Aromamassaggio

//Aromamassaggio
Aromamassaggio 2016-11-24T23:05:59+00:00
professional masseur doing massage of female back

Questa metodica deriva dall’ aromaterapia che utilizza le essenze derivate dalle piante per mantenere e riscoprire il proprio benessere e la propria salute. Il massaggio in questo caso viene effettuato con le essenze diluite, su tutto il corpo o utilizzando principalmente delle zone particolari, come per esempio i punti di repere dell’ agopuntura cinese o quelle plantari della riflessologia od anche quelle indiane dei chakra.

Già in antichità possiamo ritrovare come il massaggio venisse effettuato attraverso l’ utilizzo di oli profumati e di unguenti preparati con gli aromi con lo scopo sia terapeutico che cosmetico.

Gli oli essenziali estratti con diverse metodologie possono essere miscibili con sostanze grasse quali oli vegetali, oleoliti, vasellina, lanolina, cera… L’ aromamassaggio utilizza così questi eccipienti per veicolare meglio le proprietà degli oli allo strato più profondo della cute, in modo che vengano assorbite facilmente dai capillari presenti nel derma.

Gli oli essenziali hanno molteplici caratteristiche quali per esempio avere potere bioattivante e citofilattico, conseguente alla stimolazione di quei tessuti stanchi e iponutriti, accrescendo così il ricambio cellulare; inoltre svolgono un’ azione di richiamo, verso la parte più superficiale del derma, di quelle cellule che hanno il compito di presidiare la nostra difesa epidermica. Possiamo trovare essenze che svolgono azione iperemizzante della cute, cioè ne aumentano il flusso sanguigno con conseguente innalzamento della temperatura, sia a livello superficiale che profondo stimolando così quelle funzioni antitossiche e disintossicanti esercitate dal sistema linfatico e circolatorio.

Le essenze inoltre si caratterizzano anche per il ruolo che svolgono sul sistema nervoso che può essere eccitante o calmante.
Nel caso in cui l’ azione riequilibrante e salutare dell’Aromamassaggio venga effettuata su quelle zone di riflesso come mani, piedi, viso e schiena, secondo l’antica medicina cinese il massaggio può avere azione tonificante o disperdente. Tonificante quando si vuole accrescere l’ energia vitale che circola nel nostro corpo, disperdente quando vi sono presenti sintomi di eccesso e bisogna diminuire l’energia. Per ottenere ciò ci si avvale di oli essenziali con proprietà apposite a seconda del trattamento. In questi casi l’ essenza va sempre diluita e la percentuale di diluizione varia a seconda se si vuole potenziare o no le qualità disperdenti o tonificanti degli oli.

Gli oli essenziali vengono scelti in base alle loro proprietà terapeutiche, alla classe di appartenenza (tono basso, medio o alto) o alle loro qualità energetiche.

L’ Aromamassaggio diventa così un metodo che unisce la tecnica del massaggio ed il potere curativo delle piante dando un ulteriore beneficio per il riequilibrio psico-fisico.